5 cose che non sapevi sulla tecnologia
18 Dicembre 2018

HUAWEI Mate 20 Pro – è davvero il migliore?

Nessun limite all’immaginazione – ecco cosa c’è alla base del nuovo HUAWEI Mate 20 Pro. L’innovazione tecnologica assottiglia sempre più il confine tra sogno e realtà.

 

La confezione di Mate 20 Pro non riserva sorprese ma c’è comunque un aggiornamento. Abbiamo il cavo USB/USB-C, la cover protettiva, le cuffie stereo classiche di Huawei con comando sul filo e l’alimentatore. Questo alimentatore, più grande e pesante del solito, è ora da 40W, ovvero 10V-4A per una ricarica ancora più rapida.

Nuova intelligenza artificiale e ottimo sblocco 3D del volto

Huawei ha aggiornato il suo hardware per questo Mate 20 Pro alzando ancora l’asticella. Il processore è il nuovo HiSilicon Kirin 980 octa core da 2,6 GHz con processo produttivo a 7nm. È dotato di una GPU Mali G76 e di una doppia NPU per l’intelligenza artificiale che dimostra la sua potenza in nuove interessanti circostanze.

Huawei alza ancora il prezzo del suo top di gamma Mate, arrivando a 1099€. Un prezzo se vogliamo in linea con il mercato attuale ma di ben 250€ in più dello scorso anno; le migliorie e maggiori costi di produzione ci sono, continuiamo a vedere quali sono.

La RAM è da 6 GB e la memoria interna è da 128 GB. La memoria è poi finalmente espandibile, anche se con una nuova nanoSD proprietaria di cui ancora non si conoscono prezzi e disponibilità.

Ottima la connettività: supporto dual SIM, LTE fino a 1400 Mbps, Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0 ed NFC. Peccato per il led di notifica un po’ piccolo e per un paio di mancanze, come la radio FM e il jack audio da 3,5 millimetri. Ottimo il supporto dello standard USB-C 3.1 per l’uscita video e l’aggiornamento al GPS dual band. È presente anche la porta ad infrarossi.

Per quanto riguarda gli sblocchi abbiamo il lettore di impronte sotto al display, non velocissimo e l’ottimo sblocco 3D del volto. Quest’ultimo è così rapido che spesso ci troviamo a tentare di utilizzare lo sblocco con l’impronta senza renderci conto che in realtà il telefono è già sbloccato. Buono l’audio stereo offerto dallo speaker dentro la porta USB e dalla capsula frontale. Peccato che coprire lo speaker USB-C con le mani sia estremamente semplice, coprendo più del 50% della pressione sonora.

Huawei Mate 20 Pro ha una batteria da ben 4200 mAh, il supporto alla ricarica rapida a 40W e anche la ricarica wireless. Questo garantisce un’autonomia veramente ottima che con un utilizzo intenso vi porta sempre alla fine della giornata lavorativa con abbastanza autonomia per una serata in discoteca e, perché no, anche un po’ di ricarica per gli amici grazie alla ricarica wireless inversa che sembra funzionare alla grande con iPhone, Huawei e Pixel, ma non con gli smartphone Samsung.

Ci sono delle novità molto interessanti, ma ammeto che l’aumento di prezzo sia davvero importante. Vi lascio il riferimento per me più interessante da cui poter acquistare il vostro Mate 20 Pro Huawei Mate 20 pro 128GB